AlohaVillage 25 - Aloha Village

IL CANTO SACRO “OLI”

cover - Aloha Village

I canti ‘Oli’ hawaiani sono preghiere che nascondono un meraviglioso sapere.

Il canto non esprime solo cosa dico e come lo dico, ma è l’immersione del corpo che respira e scambia informazioni tra sé, lo spazio e la realtà vivente.

Canta che ti passa … cita un antico proverbio; i canti ‘Oli’ hawaiani sono preghiere che nascondono un meraviglioso sapere.
Da quando ho avuto la fortuna di conoscere il mondo di Hawaii, ho sentito il desiderio di conoscere la Saggezza di questa antica cultura. Fra i vari aspetti che la contraddistinguono ci sono i Canti Sacri, chiamati Oli.
Il canto non esprime solo cosa dico e come lo dico, ma è l’immersione del corpo che respira e scambia informazioni tra sé, lo spazio è la realtà vivente.
Questa unità tra mente, corpo, fiato, laringe con l’universo percepito è tangibile e ci ricorda che la storia della voce è sì una storia di muscoli e aria, ma anche di spirito e sintonia con l’universo”.
Le parole sono un modo per attivare modelli di pensiero alternativi; i vocaboli hawaiani (nā hua’ōlelo) contengono molteplici significati e cambiano a seconda del contesto in cui vengono utilizzate. Qindi attraverso un linguaggio simbolico si apprendono principi ed i valori che appartengono al Sapere di Hawai’i.
È l’espressione di una vibrazione che attiva e ricongiunge Cuore e Mente. È uno strumento attraverso il quale la persona trasforma le Energie stagnanti e represse: Rabbia, Paura, Tristezza ecc.; manifesta emozioni positive come: Gioia, Gratitudine, Felicità, Amore ecc.; imparando a conoscere le proprie sfumature dell’Anima, sublimandole, oppure condividendole insieme al gruppo.
Siamo in continua vibrazione. Le nostre cellule si muovono in una armonica sequenza, come in una coreografia, creando uno stato di Ben-Essere; i Kanaka Maoli, ovvero gli hawaiani, conoscevano il potere della voce. Inoltre ritenevano che proprio nel suono ci fosse il segreto della nascita dell’universo e della vita, ‘Ha’.
Il nostro corpo è un vibrante strumento musicale, è un mezzo efficace per attivare energie cosmiche; in questo risiede il potere dei canti ‘Oli’, arte della guarigione.
Durante le nostre lezioni sono propedeutici degli esercizi vocali “ha ka la ma na  pa wa “…
I suoni vengono modulati insieme al respiro, per tutto il tempo della fase di espirazione, con effetti profondi a livello psichico ed emotivo. L’esecuzione, affina la consapevolezza della respirazione,
Un’altra struttura che viene coinvolta è la gola: grazie alle vocalizzazioni aumenta l’ossigenazione, i muscoli si rilassano e si alza la soglia del dolore.
Le corde vocali vibrando mettono in vibrazione tutto il corpo. Il canto produce una sensazione di piacere in chi lo pratica poiché libera le endorfine, i canti sacri producono effetti neurofisiologici sul cervello umano. Una delle funzioni principali dell’orecchio è quella di stimolare la corteccia cerebrale e al 95% la carica totale del corpo attraverso la ricezione del suono.
Attraverso il canto, si attiva la memoria, si impara ad ad esprimersi e valorizzarsi.

image 013050 - Aloha Village

L’importanza degli Oli – Canti

L’importanza dei canti Hawaiani.
Fin dall’inizio del mio percorso nel sapere di Hawai’i, ho ricevuto dei testi di canti, scritti dai Maestri-Kumu, della mia Maestra-Kumu, oppure anche scritti dai nativi del popolo di Hawai’i tramandati di generazione in generazione. Fin da subito avevo compreso che i canti Hawaiani non sono dei banali canti, ma c’è dietro un’energia potente. Cantati da chissà quante persone duranti gli anni, duranti i secoli, e così tutti collegati.
Ogni canto tratta un tema ben preciso, ad esempio: la gratitudine, onorare la natura, il sorgere del sole, il perdono, e molti altri; ognuno di essi si collega tra le righe a noi.
Sono degli strumenti di crescita personale e spirituale.
Quando si riesce ad avere più consapevolezza del canto e del significato, entrando più in profondità, questi testi Sacri hanno il potere di elevare il livello energetico di una persona, o anche di un luogo.
Ogni canto è un seme d’Amore, e ogni volta che cantiamo gli Oli (canti) piantiamo nel nostro quotidiano un bel seme. E si sa, si raccoglie ciò che si semina.

image 013058 1 - Aloha Village

 

Ho il piacere di pubblicare in questo articolo scritto da Aimée:

image 013068 - Aloha Village

Quando ero una bambina non riuscivo a cantare avendo avuto in passato una palatoschisi congenita e ho avuto 7 operazioni di ricostruzione del labbro, palato e naso.
Ho dunque trascorso la mia infanzia e la mia adolescenza con vari soggiorni all’ospedale di Zurigo e per trattamenti dentari lunghi e dolorosi a Locarno.
Finalmente a 22 anni tutto era finito bene ed ero felice del mio viso ma la voce era monotono e non avevo voglia di cantare.
Ringrazio Lorenza per avermi invitato con molta pazienza e tanta gentilezza a cantare e per avermi preparato un repertorio con una varietà di canti hawaiani ricevuti dai vari Maestri nativi di Hawai’i.
Quando ho iniziato a studiare questi canti detti “oli” in hawaiano e che ora li so tutti a memoria, come detto la mia voce era monotono. Ora, siccome onoro i miei canti tutti i giorni, quando mi alzo e quando vado a letto, ma anche camminando per le strade di Lugano o sotto la doccia, la mia voce è diventata più potente e chiara; le mie corde vocali si alzano e s’abbassano come nella danza hula, quando ballo, ed io mi sento in armonia e felice con la vita e il mondo.

image 013070 - Aloha Village

Voglio parlarvi della mia esperienza lavorativa nella Casa per anziani dove lavoro. Lavorando in una Casa per anziani la malattia e la morte sono presenti tutti i giorni, io sono giovane e non ero abituata a questo contatto e mi addoloravo molto ad ogni paziente che perdevo.
Ho pensato di aiutarmi con i canti hawaiani e ho chiesto al mio fisioterapista di poter salire in camera dell’ospite ancora in vita ededicargli vari canti; mi metto vicino al paziente e canto con amore rilassandomi e facendogli sentile la mia serenità. Sono sicura che sente la mia voce perché fadei piccoli movimenti ed emette qualche suono.
Scelgo i canti “Oli Aloha” e “Aloha oli oli” e “Oli Mahalo” e “Oli Mihi” e “Luna” e alla conclusione “Ao ka po ike ao e po k eau i ka po e”.
Mi sento meglio e sollevata quando esco dalla sua camera e sentodi lasciarlo tranquilla/o al suo cammino.
Quando rientro a casa mia vado subito ad accendere una o più candele in una chiesa e ricomincio a cantare i miei canti hawaiani ed è il mio modo di pregare.
È successo che ci sono delle persone in chiesa, questi mi fanno i complimenti sul mio modo di cantare!
Per me i pazienti anziani sono come i miei Antenati, dei Spiriti Guida e li sento amorevolmente nel mio cuore e nella mia Anima.
Quando arrivo al lavoro i miei pazienti mi sorridono e amo la loro tenerezza; quando è ora di andare nele loro camere per portarli in fisioterapia io comunico a loro che amo stare al loro fianco e di condividere con loro le belle emozioni di gioia della vita e ogni tanto sentire le loro difficoltà, i lamenti e nel sopravvivere senza gioia ed allegria cerco in me stessa la pazienza “Ahonui” e mi aiuto con “Ho’oponopono”.
Quando organizziamo con il fisioterapista Ezio la ginnastica di gruppo con i nostri pazienti anziani si scherza e si ride e si condivide le fotografie e ottimi manicaretti. È bello sentire le loro storie con il loro sorriso pieno di tenerezza e qualche lacrima sul loro viso e mi piace la loro gentilezza.

image 013074 - Aloha Village

Ecco la lista dei miei Canti hawaiani che alleno quotidianamente:
–         E ala e – Canto dedicato al Sole, bisogna fare due battiti per attivare la luce del sole e il terzo battito mettere le proprie mani a forma di una cupola così la luce che è una fonte di rinnovazione del giorno mi aiuta e da vita ai miei desideri.
–         Hiki mai ka la – Arriva il sorgere del sole, e lo onoro, là c’e’ il sole nel cielo, in posizione diritta come le montagne di Hawai’i. Salutiamoi nostri Antenati e rimaniamo nell’apertura di ricevere il loro saluto di Aloha.
–         Oli Aloha – Aloha, è la fragranza come il fiore di Lehua, un bellissimo fiore hawaiano di colore rosso, arancione o giallo. La mia Anima sta bene nel calore della mia casa ed è Sacra e Saggia, cosi la sento dentro di me. Sono forte e coraggiosa nell’affrontare qualsiasi situazione. E’ un canto per vivere l’amore sincero interiore da mettere in atto tutti i giorni. Cerco di vivere nel flusso energetico dell’amore ogni giorno verso i miei pazienti anziani, ma anche in famiglia e nella coppia.
–         Aloha oli oli  – Il canto ci comunica che bisogna essere sempre gentili, uniti, si chiede di calmare la mente e avere più umiltà e pazienza.
–         E pili mai  – E’ un canto dedicato ai propri genitori, alla luna e al sole.
–         Oli mihi – E’ il canto del perdono, dapprima con se stessi e poi anche con gli altri. Mi aiuta a vivere nella chiarezza interiore.
–         Oli mahalo – E’ un canto per ringraziare se stessi e la propria Vita, ringraziare per il lavoro, il cibo di tutti giorni e tutto quello che sta attorno a noi. Anche le situazioni che non sono “positive” si ringrazia con la fiducia, la fede che il mondo spirituale ci aiutano a superare le problematiche, cosi che abbiamo risolto un nostro problema e saremo più forti di prima
–        Lei Olapa e – E’ un canto dedicato alla natura, la Dea della natura. Io mi collego alla sua energia spirituale per connettermi nel silenzio della natura. “Lei”: collana di fiori “Olapa”: il sapere della natura
–         Ho mai ka ike – Venite Antenati “Aumakua”, il canto mi offre una sua energia per sentire meglio i desideri della mia Anima e a trasformare le mie parti buie in Luce! Trasformo i miei punti deboli!
–         Ao ka po ike ao e po ke ao i ka po e – Cerco il mio sapere interiore quello puro,che mi possa permettere di vivere la mia energia femminile ma anche quellamaschile, indispensabili per il mio equilibrio. Porto fuori le mie parti buie e permetto che possano essere trasformate cosi posso trovare il mio sapere interiore,quello puro! Questo canto viene anche ballato, nella danza hula le mani indicano i movimenti del canto, si racconta!
–         Luna – È un canto che cantiamo in italiano “Luna specchio della notte luce dell’inconscio, puro magico, puro magico…  In passato ho avuto tanta paura della notte grazie anche a questo canto ora non ho più paura e dormo più tranquilla.
Aloha
Aimée

image 013088 - Aloha Village

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.